La nostra storia

storia ristorante cucoma

Il Ristorante “La Cucoma” nasce dall’idea di Dino e Novella Amadori che, nell’ormai lontano 1978, decidono di far ritorno nell’amata terra Romagnola dopo anni trascorsi nel Varesotto per motivi di lavoro.
Dino, dopo il diploma alla Scuola alberghiera di Stresa (Verbania), aveva già maturato un’esperienza pluriennale nel campo della ristorazione divenendo maitre di sala in un noto ristorante della zona; Novella, invece, in quegli anni casalinga, aveva da sempre coltivato l’amore per la cucina.
Quindi, deciso di acquistare l’allora circolo-bar della piccola frazione russiana, incominciarono a servire i primi piatti-caldi tipici della tradizione romagnola.

Se in prima battuta i piatti erano prevalentemente a base di carne, l’obiettivo dei coniugi Amadori era in realtà quello di riuscire a trasformare il locale in un ristorante di pesce .

Questo perchè i genitori di Novella, di origini riminesi, amavano cucinare il pesce secondo tradizione e capitava che portassero alla figlia il pesce dell’Adriatico “fresco di peschereccio”.

Possiamo dire che Dino e Novella sono riusciti nel loro intento e propongono oggi piatti unicamente a base di pesce.
Il locale è stato rinnovato un paio di volte e la famiglia, nel frattempo, si è allargata, avvalendosi ora della collaborazione dei figli: Emiliano (in sala) e Marco (in cucina).
Dunque, ad emulazione dei genitori, la nuova generazione ha l’importante compito di mantenere intatta la tipicità del locale, dando rilievo alle tradizioni della cucina marinara, in un contesto prettamente familiare.

Il Ristorante è segnalato dal 1988 nella Guida Rossa Michelin e vanta un cospicuo numero di clienti “storici” provenienti non solo dalle zone limitrofe ma bensì anche dalle province dell’Emilia (Bologna, Modena, Reggio e Ferrara); ciò a dimostrazione del fatto che, non solo sul litorale si possono trovare validi ristoranti a base di pesce ma che, anche nell’entroterra, il pesce può diventare una specialità gastronomica.

Share by: